Clan/Fuoco

"The sound of Silence"
Falconara 1

 

Carta di Clan

Premessa
Il Clan è il luogo in cui condividiamo, serviamo, ci riposiamo e ripartiamo per nuove strade"
Abbiamo scelto di rinnovare la Carte di Clan per avvicinarci e condividere il più possibile questo stile di vita.

Comunità
Lo stare bene insieme è alla base del nostro clan, cerchiamo di raggiungere questa condizione conciliando responsabilità e divertimento. Ogni singola persona contribuisce alla crescita della comunità con le capacità e le caratteristiche che la contraddistinguono. La comunità è forte se rispetta l'individualità: ognuno deve poter esprimere le proprie opinioni senza timore, cercando di non imporle agli altri.
L'intesa scout che ci unisce rende più semplice la convivenza, nonostante le diversità dei componenti.
Pertanto ci impegniamo a raggiungere un grado di empatia, integrazione ed accoglienza attraverso le uscite, come momenti di condivisione e convivenza, con l'impegno totale nella partecipazione a tutte le iniziative organizzate dalla comunità. Ci prefiggiamo di costruire una comunità che sia aperta all'esterno e disponibile all'incontro.

Servizio
Servizio è il motto della branca R/S. Il nostro Clan lo interpreta soprattutto come la capacità di mettersi a completa disposizione degli altri in qualsiasi momento della vita scout e non,.
Noi non serviamo perché qualcuno ci ha detto che è buona cosa, oppure solamente perché la nostra promessa scout lo richiede, ma è piuttosto una necessità e prerogativa del nostro essere umano. Dedicarsi agli altri può risultare faticoso ma nel nostro ideale di servizio noi non fuggiamo davanti alle situazioni più ostiche, ma invece le affrontiamo di petto.
Questo ci permette di lottare contro il nostro egoismo e contro la predisposizione a fere servizio solo per riscontro personale, come per esempio il sentirsi in pace con se stesso dopo la buona azione quotidiana. La nostra crescita personale che ne deriva si fonda su piccole cose, su gesti quasi impercettibili, e questo ci basta.
Il servizio richiede di metterci in gioco con tutti noi stessi; grazie a ciò emergono quelli che sono i nostri talenti e le nostre carenze, che cerchiamo di affrontare e superare.
Noi ci sentiamo di essere sempre in cammino e perciò ci poniamo degli obiettivi precisi da raggiungere per migliorarci sempre. Per dare un senso al servizio vogliamo assumere un atteggiamento di costanza, responsabilità e serietà nell'atto dello stesso, in quanto se non fosse tale ci sentiremmo come costretti a farlo.
Ci prefiggiamo di accettare ogni servizio cos'ì come è, senza paragonarlo agli altri, perché ognuno di essi è essenziale ed utile; cerchiamo di non cadere nel tranello della ricerca egoistica del servizio, ma di essere disponibili ad ogni tipo di proposta e necessità.
Per mettere all'atto pratico tutte queste considerazioni, suggeriamo degli strumenti utili che ci possano aiutare a compiere al meglio ili nostro servizio.
La verifica sistematica di questi può risultare utile per capire le nostre debolezze ed il modo con cui superarle; dei servizi comunitari possono essere utili sia al confronto delle esperienze sia all'unità della comunità stessa. In questo modo la progressione personale può essere condivisa con tutti i componenti del clan; l'incontro con dei testimoni che hanno vissuto forti esperienze di servizio ci può essere utile per capire cosa significhi veramente dedicarsi agli altri.

Strada
La strada è la massima espressione di comunità, dove ogni membro del clan diventa unico e irrinunciabile. Per strada viviamo con intensità le nostre diversità e impariamo a conoscerci più a fondo, anche grazie a dibattiti e confronti critici. Conidi vendo gioie e dolori consolidiamo rapporti di fratellanza. Lungo il cammino sproniamo coloro che si trovano in difficoltà per motivarli a dare il meglio di sé, pur rispettando i limiti personali. Durante la strada la collaborazione tra rovers e scolte ci permette di crescere sia a livello personale che comunitario, condividendo precisi ideali che ci impegniamo a rispettare per i bene della comunità: essenzialità, umiltà, rispetto di sé e degli altri, condivisione, 'estote parati', perseveranza consapevole nella scelta 'rischiata'.
Pertanto il clan si impegna a vivere la strada con lo stile scout che lo contraddistingue, con la finalità di formare una mentalità aperta ed attenta verso il prossimo, da esportare nella vita comune. Gli strumenti che useremo sono: capitoli che ci permettano di raggiungere questi obiettivi, programmare più occasioni comunitarie e di strada (uscite, route, hike).

Fede
Siamo consapevoli che per noi concezione della fede non è chiara ed ancora molto astratta. È difficile parlare in gruppo della fede poiché ognuno è ad un livello diverso nel proprio percorso personale. Ci impegniamo quindi ad intraprendere un cammino di ricerca comunitaria con la finalità di vivere la fede individualmente, utilizzando il dubbio come risorsa.
I nostri obiettivi sono: capire come la fede influenza la nostra vita; creare un percorso preciso per arrivare ad una presa di coscienza della nostra fede.
Gli strumenti che riteniamo utili per questo cammino sono: momenti di condivisione comunitari su argomenti riguardanti la fede; conoscenza delle Sacre Scritture; compiere questo cammino con l'ausilio del nostro Assistente Ecclesiastico; vivere il servizio come modello ed occasione concreta per mettere in pratica gli insegnamenti di Gesù; partecipare alle esperienze della vita della comunità parrocchiale.

Milano, 14 agosto 2010